0 0 Art.
0 Articoli Vai al carrello

Non hai articoli nel carrello.

Numero Verde Gratuito

Product was successfully added to your shopping cart.

La storia dei vini della Valpolicella

Los-Angeles-International wine competition

Amarone della Valpolicella

L'Amarone della Valpolicella è un vino rosso passito secco a DOCG prodotto esclusivamente nella Valpolicella in provincia di Verona. Considerato uno dei più pregiati vini veronesi e uno dei più importanti rossi italiani, trae le sue origini dall'evoluzione del Recioto della Valpolicella, uno tra i vini più antichi della nostra storia vitivinicola. 

Un tempo infatti in Valpolicella veniva prodotto unicamente il Recioto, vino dolce e vellutato. In seguito si scoprì che, se lasciato a fermentare in botte, gli zuccheri del vino si trasformavano in alcol facendo perdere tutta la dolcezza, dando vita a un vino secco e completamente diverso dal Recioto, a cui è stato dato il nome di Amarone.

Questo vino ben presto conquistò il mercato e venne sempre più apprezzaro e richiesto, ma la commercializzazione ebbe un inizio vero e proprio solo nel dopoguerra e nel 1968 conquistò il riconoscimento il D.O.C..

La tecnica di produzione è rimasta pressochè invariata, si procede a raccogliere le uve tra settembre e ottobre, stando attenti che le uve siano sane e pienamente mature cosicchè possa avere successo la fase successiva dell'appassimento.

Il successo di "Amarone della Valpolicella" ha attraversato indenne i secoli, arrivando fino ad oggi come testimoniato dall'attenzione che continuano a tributargli giornalisti ed esperti di vino, che ne riconoscono la peculiarità inserendolo nelle più importanti guide enologiche.

Valpolicella Ripasso

Il Valpolicella Ripasso è un vino rosso DOC del Veneto, prodotto, anche lui, nella Valpolicella in provincia di Verona. Questo vino è considerato il fratello minore dell'Amarone, e ha visto in questi ultimi anni un incremento nel gradimento dei consumatori, anche all'estero.

Il nome Ripasso indica una precisa tecnica enologica di elaborazione del vino Valpolicella che ha origini molto antiche, e una consolidata tradizione.
Questa tecnica nasce probabilmente dalla necessità di non sprecare ciò di cui rimanevano intrise le vinacce una volta svinato il vino: aromi complessi, alcol, zuccheri e tannini. Il Valpolicella Ripasso prevede infatti una macerazione del vino con vinacce fermentate di uve appassite precedentemente utilizzate per la produzione del Recioto o dell'Amarone. Così su queste vinacce viene “ri-passato” il Valpolicella.

Da questa tecnica ha origine un vino rosso unico, con una forte personalità, un carattere corposo, morbido e avvolgente.